Marmi di Carrara - informazioni, aziende, servizi

MARMI DI CARRARA
Carrara - Toscana
Il Marmo di Carrara iniziò ad essere utilizzato intensivamente nell'epoca aurea dell'Impero Romano quando si decise di rivestire con questo splendido bianco Marmo le principali costruzioni pubbliche della Roma di Giulio Cesare.
Allo stesso tempo i Romani ne organizzarono la logistica del trasporto costruendo il Porto di Luni.
Per questo all'epoca era conosciuto come Marmor Lunensis.

Con il declino dell'Impero Romano l'estrazione e la lavorazione si fermò quasi totalmente per essere poi ripresa quando la Chiesa Cattolica Romana aumentò il suo potere temporale diventando capace di investire grandi risorse nella costruzione di splendide chiese e edifici religiosi che venivano spesso rivestiti sia internamente che esternamente con il Marmo di Carrara.

Il Rinascimento ne aumentò a dismisura l'uso, sia nella costruzione che nella creazione artistica di sculture ed oggetti. Basti pensare ai grandi scultori Italiani che in questo campo raggiunsero un livello che rasentava la perfezione.

Anche il XX Secolo vide splendere questo prodotto specie dopo che il Fascismo lo adottò per ediifici pubblici di prestigio in Italia e all'estero.

Nel dopoguerra fu proprio l'estero, ovvero le esportazioni commerciali in tutto il mondo, che ne decretarono e consolidarono il successo rendendolo conosciuto a livello globale.
Massa Guida Turistica e Hotel
Versilia Hotel e Guida Turistica
Cinquale Guida Turistica e Hotel